Andoer 2.4G: la recensione

Che voto dai a queste Cuffie?


Le cuffie Bluetooth Andoer 2.4G sono auricolari con microfono incorporato che garantiscono un’autonomia in stand by fino a 250 ore, a fronte di una durata globale di 10 ore in funzionamento. Comode da indossare e caratterizzate da un aspetto trendy, sono molto semplici da utilizzare anche da parte di chi non è abituato a impiegare dispositivi di questo genere. Per l’accensione, è sufficiente tenere il pulsante multifunzione premuto fino a quando la luce Led non si illumina di blu; per lo spegnimento, invece, è sufficiente tenere il pulsante multifunzione premuto fino a quando la luce Led non si illumina di rosso.


Anche eseguire un accoppiamento con le cuffie Andoer 2.4G è molto semplice: accoppiamento che deve essere effettuato quando gli auricolari sono spenti. Per prima cosa, è necessario premere il pulsante multifunzione per sei o sette secondi, fino a quando la luce Led non inizia a illuminarsi alternativamente di rosso e di blu. Quindi, si può attivare il Bluetooth dello smartphone (o comunque del device) che si intende associare. Dopodiché non c’è altro da fare che digitare il codice 0000 e dare l’invio: nel caso in cui l’accoppiamento abbia avuto esito positivo, la luce Led si illumina di blu una volta ogni quattro secondi.

Specifiche tecniche

Le cuffie Bluetooth Andoer 2.4G si caratterizzano per un grado di distorsione inferiore allo 0.1% e per una risposta in frequenza compresa tra i 20 e i 20mila Hz. Per quel che riguarda la durata della batteria, è di una decina di ore, a fronte di un tempo di ricarica di non più di tre ore. Le cuffie pesano 118 g e hanno dimensioni di 17.5 x 20 x 4.5 cm. All’interno del pacchetto, oltre agli auricolari, si trovano il manuale di istruzioni e il cavo di ricarica USB.

Pro e contro

Sono compatibili con gli iPhone, con gli iPad, con gli smartphone Samsung, con i tablet Lenovo e con una varietà di dispositivi praticamente infinita: le cuffie Bluetooth Andoer 2.4G, in sostanza, fanno dell’adattabilità e della flessibilità i propri punti di forza, avendo la capacità di assecondare qualsiasi tipo di esigenza e di soddisfare ogni genere di richiesta. La presenza di un tasto multifunzione rende tutto estremamente semplice: con un solo pulsante si accendono e si spengono le cuffie, si risponde al telefono, si riaggancia, si rifiuta una chiamata, si ricompone l’ultimo numero, si avvia una canzone, si mette in pausa, e così via. In più, la qualità del suono è più che buona, sia per ascoltare canzoni che per guardare film o programmi tv, oltre che per parlare al telefono. Infine, va ricordato che è possibile collegare nello stesso momento due dispositivi purché muniti di Bluetooth.

Per quel che concerne gli aspetti potenzialmente negativi di queste cuffie, è bene mettere in evidenza che la forma rettangolare dei padiglioni è differente rispetto a quella tondeggiante a cui si è abituati in genere: se è vero che le prestazioni non cambiano in alcun modo, è altrettanto vero che la resa estetica è evidentemente differente, e questo potrebbe essere un problema per chi ha gusti piuttosto tradizionali.

ultima modifica: 2016-03-16T09:00:22+00:00 da Davide