Pensate di saper tutto sul Bluetooth? Ma forse noi abbiamo ancora qualcosa da spiegarvi: e si tratta di cosa sono e come funzionano i ricevitori Bluetooth.

A cosa serve e perché è stato creato?

Si tratta, in breve, di accessori utili e interessanti che, come ovviamente dice il nome stesso, funzionano con tecnologia Bluetooth e danno la possibilità di collegare apparecchi da usare proprio in base a questa tecnologia, ad altri strumenti che invece ne sono privi.
Un esempio pratico? Ovviamente la maggior parte degli impianti hi fi o delle televisioni escono dalla produzione senza Bluetooth, e questo rende meno piacevole il loro uso. Invece il ricevitore regala versatilità all’elettrodomestico perché lo rende appunto compatibile con altri oggetti in vostro possesso. Certo non bisogna dimenticare come sul mercato, da usare magari in abbinamento al ricevitore Bluetooth possiamo trovare le indispensabili cuffie Bluetooth: e nel sito potete trovare il modello perfetto per voi, sia che amiate fare sport all’aperto, ascoltare musica in casa o fare gaming. Ma adesso andiamo avanti con l’approfondimento, e andiamo a scoprire tutti i “segreti” dei ricevitori Bluetooth.
Non dimenticate però che si tratta di una panoramica generale e quindi ogni strumento può avere poi differenti caratteristiche. Se continuate a leggere però potete scoprire tante informazioni interessanti di cui prima non eravate a conoscenza.

Migliori Ricevitori e/o Trasmettitori Bluetooth

Il funzionamento del ricevitore Bluetooth

Il ricevitore Bluetooth è un oggetto pensato e realizzato per far sì che sia i dispositivi dotati di tecnologia Bluetooth che i dispositivi che invece sono stati realizzati senza di essa, possano avere un dialogo. Grazie alla presenza del ricevitore, se si provvede a collegarlo al dispositivo senza Bluetooth, esso diventerà subito in grado di ricevere il segnale. Desiderate un esempio pratico? Se siete in possesso di uno smartphone, che ormai in ogni sua forma ha il Bluetooth, e volete agganciarlo con un altro tipo di strumento che il Bluetooth non ce l’ha, come ad esempio la vostra televisione, per far sentire a tutti la vostra musica preferita attraverso di essa, sarà sufficiente collegare ricevitore e televisione e il gioco è fatto. Che se poi avete anche un impianto dolby, l’effetto sarà davvero eccezionale.
Un altro uso molto comune del ricevitore Bluetooth è nel campo delle automobili: infatti grazie ad esso lo stereo può trasmettere le canzoni che ospitiamo nel nostro smartphone. Basta collegarlo all’uscita audio con un jack e attivare la connessione Bluetooth. È una cosa davvero semplicissima da fare, alla portata i tutti.

Quante tipologie di ricevitori Bluetooth esistono?

È un po’ come funziona per le cuffie Bluetooth di cui parliamo nel nostro sito. Di base il funzionamento dei ricevitori musicali Bluetooth è per tutti uguale, ma poi ogni casa produttrice mette le sue specifiche nell’oggetto che può variare ad esempio per design, potenza e ovviamente prezzo.

Fino a che distanza può funzionare?

Il principio è lo stesso della tecnologia sulla quale è basato, e quindi lo stesso delle cuffie Bluetooth. Può funzionare fino ad una distanza massima di 10 metri, ma ce ne sono altri meno potenti che invece si fermano circa a tre metri. Molti si chiedono se sia un’azione difficile, quella di collegare ad esempio la televisione con il ricevitore musicale Bluetooth: in realtà vi possiamo garantire che sono sufficienti appena pochi minuti e avrete ogni cosa connessa e pronta a funzionare.

Quanto costa un trasmettitore Bluetooth o un ricevitore musicale Bluetooth?

Anche in questo caso come per altri oggetti, esiste un range di prezzi, anche se le differenze non sono molto grandi: infatti i ricevitori musicali Bluetooth o i trasmettitori Bluetooth possono variare tra i 30 e i 60 euro.

Ricevitore e trasmettitore Bluetooth: quali differenze?

Nel mercato dei ricevitori Bluetooth si possono trovare prodotti che possono essere utilizzati sia da ricevitore che da trasmettitore. Ovviamente la ricezione e la trasmissione come possiamo ben capire sono funzionalità opposte: i trasmettitori infatti rendono un dispositivo sprovvisto di Bluetooth in grado di comunicare con un altro dispositivo che hai invece questa tecnologia e al contrario il ricevitore rende il dispositivo in grado di ricevere segnali Bluetooth. Facciamo un esempio interessante: se ad esempio desiderate ascoltare con una cuffia Bluetooth potete usare un trasmettitore. Dovete quindi decidere di acquistare o un ricevitore o un trasmettitore in base alle vostre esigenze, ma per effettuare un acquisto completo potete anche decidere di scegliere un oggetto che abbia entrambe le capacità.

Ricevitore audio Bluetooth e cuffie Bluetooth: come usarli insieme?

Partiamo subito dal rispondere ad una domanda che in molti si fanno: è possibile utilizzare due cuffie senza fili con tecnologia Bluetooth con un solo dispositivo? Ebbene la risposta è che al momento questa cosa non è possibile, e quindi va utilizzata una sola cuffia alla volta per ogni trasmettitore in nostro possesso. Altro quesito interessante riguarda la possibilità di ascoltare in cuffia se il resto della famiglia sta ascoltando il televisore? Bisogna semplicemente predisporre la TV con dei collegamenti esterni.
Eppure il ricevitore Bluetooth stereo è il completamento ideale del sistema per ascoltare musica in casa insieme alle cuffie Bluetooth. Anche per quanto riguarda le cuffie, che già da sole rappresentano il non plus ultra di quello che possiamo richiedere per l’ascolto di musica, l’uso insieme al ricevitore Bluetooth stereo non può che rappresentare un’ulteriore positiva esperienza per l’ascoltare.

Basta cavi!

Ora, grazie alla tecnologia Bluetooth potete sedervi comodamente sul divano e godere la perfetta qualità audio e tutto il controllo delle vostre playlist preferite dimenticati quindi ogni tipo di cavo audio collegato al vostro disco infatti questa soluzione è davvero la più intelligente la più comoda per poter ascoltare musica dallo smartphone dei telefoni cellulari dei notebook da lettore MP3 è in streaming poterlo fare in tutte le stanze della casa senza doversi preoccupare di collegare nulla.
Oltre tutto sono apprezzati anche il fatto che si tratta di oggetti di piccole dimensioni, che non vanno a ingombrare case spesso già piene e dove è sempre difficile trovare lo spazio per aggiungere qualcosa di nuovo.  La maggior parte dei ricevitori e trasmettitori Bluetooth hanno un design moderno, molto gradevole (anche se non arrivano alla bellezza unica di certe cuffie Bluetooth) che permette loro di aggiungere fascino ad una stanza, unendo utilità ed eleganza.

Altre caratteristiche del Ricevitore audio e del trasmettitore audio Bluetooth

Oltre al fatto che funzionano grazie alla tecnologia Bluetooth, vi ricordiamo altre caratteristiche dei ricevitori Bluetooth, come il fatto di poter essere ricaricati ad esempio tramite porta USB o con adattatore AC standard. Da qualsiasi sorgente musicale, potrete trasmettere attraverso il vostro sistema audio, come ad esempio dock per iPhone o lettori radio/CD con ingresso AUX, LINE-IN o connessione MP3. Potrete quindi scorrere o continuare a giocare dal vostro divano senza dovervi continuamente alzare. Ci sono trasmettitori che permettono di registrare più dispositivi, addirittura fino a 8 o 10, per ascoltare musica in streaming da tutti gli smartphone in casa o da un tablet o magari da un portatile.

Ma il ricevitore Bluetooth serve solo a casa nostra?

In realtà no.  Se ad esempio portare il vostro ricevitore a casa di amici, potrete usarlo per collegare i sistemi di tutti e ascoltare insieme la vostra musica preferita. Ma se siete a casa e da solo, magari potete guarda i film sul tablet con audio hi-fi, collegando in modalità wireless il tablet all’impianto stereo.
Insomma il ricevitore è senza dubbio un oggetto utile: ma non dimenticate che la migliore esperienza ve la regaleranno senza dubbio le cuffie Bluetooth.

ultima modifica: 2016-02-02T13:26:56+00:00 da Davide